Attenzione: stai cambiando sito.

Environment Protection

Codice di Condotta

PARTE 1
Principi etici di riferimento

Il “Codice Etico” aiuta Autoblok S.p.A. a confermare nel tempo quei principi etici che da sempre hanno guidato l’attività dell’impresa ed i rapporti con i clienti, il personale e le parti interessate. Il codice va oltre il rispetto dei requisiti cogenti e garantisce l’impegno per difendere il prestigio che Autoblok ha saputo guadagnarsi nel mondo della meccanica di precisione e delle attrezzature per macchine utensili in particolare.
Competenza ed affidabilità
Si conferma che non esistono minacce alla imparzialità nello svolgimento della attività aziendale. Si assicura l’impegno di scegliere e motivare le risorse umane in modo da assicurare il massimo livello di competenza ed aggiornamento nello svolgimento delle attività aziendali.
Tutto questo impegna l’organizzazione a infondere fiducia nell’affidabilità operativa a Clienti, Fornitori Collaboratori, Autorità, Organizzazioni Territoriali ed alla Collettività in generale.
Miglioramento continuo
L’Azienda persegue il miglioramento continuo dei processi, mantenendo un’attenzione costante a tutte le fasi della realizzazione del prodotto, utilizzando le risorse nel modo più efficace, valorizzando i collaboratori (dipendenti e non) nella loro professionalità.
Responsabilità sociale, ambientale e per la sicurezza
L’Azienda conduce l’attività in una precisa responsabilità nei confronti della società civile, contribuendo al progresso delle Comunità Locali, in accordo con il ruolo primario di Impresa sul territorio agevolando le assunzioni anche di giovani operatori.
L’Azienda s’impegna in modo sicuro e responsabile a promuovere la riduzione di impatto dell’attività aziendale per preservarlo inalterato nel lungo periodo.
Soprattutto l’Azienda nel rispetto ambientale intende operare con processi non inquinanti, procedure rispettose dell’ambiente e con interventi puntuali, idonei e funzionali al sistema esterno.
I prodotti realizzati sono beni durevoli che, con un uso adeguato, mantengono inalterata la loro funzionalità nel tempo.
L’Azienda assicura inoltre il pieno e totale rispetto della normativa in materia di salute e sicurezza del lavoro con misure finalizzate alla prevenzione.


PARTE 2
Norme del codice etico e di comportamento
Conflitto d’interessi
Nello svolgimento del proprio lavoro ciascun dipendente è tenuto ad evitare ogni possibile conflitto di interessi, con particolare riferimento a interessi personali e/o familiari che potrebbero influenzare l’indipendenza del proprio giudizio ed entrare in contrasto con le proprie responsabilità.
Ogni dipendente deve immediatamente riferire al proprio superiore gerarchico e/o ai vertici dell’Azienda qualsiasi situazione che costituisca o possa generare un conflitto d’interessi.
Regali, omaggi e benefici
Non è consentito offrire e ricevere forme di regalo o beneficio che possano essere interpretate come eccedenti le normali pratiche commerciali e di cortesia, o che possano essere intese come strumento per acquisire trattamenti di favore nell’ambito dello svolgimento delle attività lavorative.
Non è tollerato alcun tipo di comportamento corruttivo nei confronti dei pubblici ufficiali, funzionari, o dipendenti dell’Amministrazione pubblica, di autorità e di istituzioni pubbliche, in qualsiasi forma e modo. Le norme che regolamentano l’attività operativa dell’Azienda, in ambito legislazioni nazionali, devono essere tassativamente osservate e rispettate.
Le norme sopra menzionate non possono essere eluse ricorrendo ad attività eseguite da terzi e/o con procedure raggiranti le norme stesse.
Per omaggio poi, si intendono anche quei benefici che si identificano, ad esempio, come offerta di partecipazioni a seminari e/o corsi di formazione con promesse di lavoro e con trasferimenti fuori Azienda, per invogliare l’uso di materiali e/o quant’altro.
Normativa anti-trust
L’Azienda agisce sul mercato in modo leale, astenendosi da comportamenti di abuso di posizione dominante o che compromettano la libera concorrenza. L’Azienda opera nel rispetto deontologico verso colleghi imprenditori.
Accuratezza e trasparenza delle registrazioni contabili
L’azienda opera con la massima trasparenza a livello amministrativo e contabile, garantendo veridicità, accuratezza e completezza delle informazioni relative ad ogni registrazione.
Ogni dipendente è tenuto a osservare scrupolosamente tutte le procedure vigenti in materia amministrativa e contabile.
Tutela dei beni aziendali
Ogni dipendente è tenuto ad operare con diligenza per tutelare i beni aziendali utilizzando in modo corretto e responsabile gli strumenti a lui affidati ed evitandone un uso improprio.
Ogni dipendenti deve operare, rispettando la regola d’arte per cura e manutenzione.
In riferimento poi all’utilizzo di strumenti informatici, ogni dipendente è tenuto rispettare scrupolosamente quanto previsto dall’apposito documento di policy informatica, al fine di non compromettere la funzionalità e la protezione dei sistemi informatici.
In sintesi, non è consentito:
• utilizzare gli strumenti a disposizione (programmi, e-mail, internet, telefono) per scopi che non siano legati ad esigenze di lavoro;
• scaricare programmi o installare software non autorizzato, o differente da quello fornito dall’azienda;
• inviare messaggi di posta elettronica ingiuriosi o che possano recare offesa a persona e/o danno all’immagine aziendale;
• navigare su siti internet con contenuti indecorosi e offensivi;
• usare per propria attività personale extra-lavoro strumentazione aziendale.

Tutela delle informazioni e della proprietà intellettuale
Le informazioni aziendali di qualsiasi natura (commerciale, finanziaria, tecnologica) rappresentano un bene che l’Azienda intende proteggere, in quanto patrimonio di cultura e di investimento continuo tecnologico.
E’ quindi fatto divieto di rivelare a persone non autorizzate (all’interno e/o all’esterno dell’Azienda) informazioni che possano mettere a rischio il patrimonio professionale e commerciale, acquisito nel tempo.
L’Azienda intende applicare le prescrizioni D.lgs. 196/2003.

Selezione, gestione e sviluppo delle risorse umane
L’Azienda evita qualsiasi forma di discriminazione nei confronti dei propri dipendenti /collaboratori ed adotta criteri obbiettivi nella selezione, gestione e sviluppo delle risorse umane.
In particolare la valutazione del personale da assumere, dei consulenti e dei valutatori da parte dell’Azienda, è effettuata in base alla corrispondenza dei profili dei candidati, rispetto alle esigenze aziendali, nel rispetto delle pari opportunità per tutti i soggetti interessati.
L’Azienda, è impegnata a valorizzare ed accrescere le competenze delle proprie risorse umane e mira ad offrire a tutto il personale aziendale opportunità di sviluppo sulla base delle competenze e capacità, evitando ogni forma di discriminazione, legata all’età, al sesso, alla razza, allo stato di salute, alla nazionalità, alle opinioni politiche e alle credenze religiose.
Tutela dell’integrità morale e fisica
A tutto il personale aziendale, la cui integrità fisica e morale è considerata valore primario dell’Azienda, vengono garantite condizioni di lavoro rispettose della dignità individuale, in ambienti di lavoro sicuri e salubri.
In particolare, l’Azienda non tollera:
• abusi di potere: costituisce abuso della posizione di autorità, richiedere come atto dovuto al superiore gerarchico, prestazioni e favori personali, oppure assumere atteggiamenti e/o compiere azioni che siano lesive alla dignità umana e soprattutto all’autonomia del collaboratore;
• atti di violenza psicologica: atteggiamenti o comportamenti discriminatori o lesivi della persona e delle sue convinzioni;
• molestie sessuali: comportamenti o discorsi che possano turbare la sensibilità personale dell’operatore;
• atti di bullismo: che possono compromettere anche in modo grave la salute del lavoratore sul sito di lavoro;
• mobbing operativo: che può portare situazioni psicologiche con pesanti conseguenze nella attività operativa dell’addetto.

L’Azienda s’impegna a diffondere e a consolidare una cultura della sicurezza, sviluppando la consapevolezza dei rischi per tutti i propri operatori. l’Azienda ritiene opportuno procedere con protocollo sanitario, informazione e formazione per i propri addetti. l’Azienda stimola comportamenti responsabili da parte di tutti i dipendenti, adottando metodologie di lavoro idonee assicurando adeguati interventi formativi ed operando in piena conformità alla legislazione in materia sicurezza e prevenzione; l’Azienda intende usare tecnologie aggiornate, idonee e sempre più calate nell’aiuto per l’addetto, onde eliminare inutile carico di lavoro e/o situazioni di affaticamento.
Tutela della privacy
La privacy del personale è tutelata rispettando le norme previste dalla legge e adottando adeguate modalità di trattamento e conservazione delle informazioni che l’azienda richiede.
Rapporti con clienti e fornitori
I rapporti e le comunicazioni con i clienti dell’Azienda, sono improntati alla massima correttezza e al rispetto delle normative vigenti, ivi incluse tutte le regole in materia di accreditamento, senza alcun ricorso a pratiche commercialmente scorrette.
Rapporti con i consumatori e i mezzi di comunicazione
L’Azienda s’impegna a garantire ai consumatori una risposta immediata, qualificata e competente, alle loro esigenze, fornendo informazioni corrette e veritiere sulla validità delle certificazioni rilasciate.
La comunicazione dell’Azienda verso l’esterno è improntata al rispetto del diritto all’informazione corretta, precisa e basata su procedure di trasparenza, eliminando tassativamente notizie, commenti falsi o tendenziosi.
L’Azienda nella avvenuta consegna del prodotto finale, allega tutte le necessarie documentazioni di idoneità al fruitore finale.
Politica ambientale
L’Azienda è consapevole dell’influenza, anche indiretta, che le proprie attività possono avere nelle condizioni, sullo sviluppo economico e sociale, e sul benessere generale della collettività.
Si impegna quindi a minimizzare gli impatti negativi, cercando di valorizzare l’ambiente e la colletività in cui risulta inserita.
Rapporti economici con partiti, organizzazioni sindacali ed associazioni
L’Azienda con il proprio “Codice Etico” applicato in una visione di attenta moralità operativa non finanzia né in Italia, né all’estero partiti politici, loro rappresentanti o candidati; non effettua sponsorizzazioni di congressi o feste che abbiano un fine di propaganda politica. L’Azienda intende rimanere assolutamente libera da qualsiasi pressione diretta o indiretta ad esponenti politici.
L’Azienda non eroga contributi ad organizzazioni quali sindacati, associazioni ambientaliste o associazioni a tutela dei consumatori.
L’Azienda tuttavia in ambito di giusta attenzione morale, può cooperare con tali organizzazioni solo quando sussistano contemporaneamente i seguenti presupposti:
• finalità riconducibile al rispetto comunitario sociale;
• destinazione chiara e documentabile delle risorse in un giusto valore di codice etico;
• espressa e chiara affermazione delle organizzazioni citate per scopo sociale e comunitario.
L’Azienda può invece aderire alle richieste di contributi limitatamente alle proposte provenienti da Enti ed Associazioni, dichiaratamente senza fini di lucro, senza fini di sfruttamento umano, senza fini nascosti speculativi, ma con precisi e regolari statuti, atti costitutivi che devono essere allegati alle richieste eventuali di contributo; in ogni caso l’Azienda può aderire anche a quegli Enti di natura sostegno medico umanitario, di iniziativa di valore nazionale.
Rapporti con le istituzioni
I rapporti con la Pubblica Amministrazione, le Istituzioni di Stato devono essere organizzate secondo precise implicazioni di leggi e norme, senza alterare il “Codice Etico” aziendale.
A tal fine l’Azienda si impegna tassativamente a: instaurare canali trasparenti, stabili, di comunicazione con gli interlocutori istituzionali a livello comunitario, territoriale, provinciale e comunale e rappresentare gli interessi e le posizioni aziendali in maniera trasparente rigorosa e coerente evitando qualsiasi atteggiamento di natura collusiva, anteponendo sempre il preciso codice etico per la propria attività e per la salvaguardia del lavoro dei propri dipendenti.

PARTE 3
Attuazione
Regole di gestione
Queste norme si applicano, senza eccezioni, a tutti i componenti dell’Azienda, dal Datore di Lavoro a tutto il personale aziendale ed a tutti gli che operatori che, a qualsiasi titolo collaborino con l’organizzazione.
Tutti i componenti dell’Azienda, sono pertanto tenuti a prenderne visione del “Codice”, conoscerne i contenuti e accettarli, e a tenere una condotta conforme ai principi in esso contenuti.
Violazioni del “codice etico e di comportamento”
L’Osservanza delle norme del presente Codice deve considerarsi parte essenziale delle obbligazioni contrattuali dei dipendenti.
Essa deve altresì considerarsi parte essenziale delle obbligazioni contrattuali assunte dai collaboratori e/o soggetti aventi relazioni d’affari con l’Azienda.
L’Azienda ha la responsabilità di far sì che le proprie aspettative di condotta nei confronti dei dipendenti siano da questi comprese e messe in pratica. L’Azienda deve assicurare che gli altri impegni espressi nel Codice vengano attuati a livello delle varie funzioni.
Sanzioni
La violazione dei principi fissati nel Codice Etico e di Comportamento e nelle procedure aziendali compromette il rapporto di fiducia tra l’Azienda e chiunque commetta la violazione (amministratori, personale aziendale, clienti, fornitori, consulenti, ditte artigianali, operatori specialistici, artigiani e valutatori).
Le violazioni, una volta accertate, saranno perseguite, con tempestività ed immediatezza, attraverso l’adozione, compatibilmente a quanto previsto dal quadro normativo vigente, di provvedimenti disciplinari adeguati e proporzionati, indipendentemente dall’eventuale rilevanza penale di tali comportamenti e dall’instaurazione di un procedimento penale nei casi in cui costituiscano reato.
I provvedimenti disciplinari per le violazioni del presente Codice sono adottati dall’Azienda in linea con le leggi vigenti e con i relativi contratti di lavoro nazionali.
L’Azienda a tutela della propria immagine e a salvaguardia delle proprie risorse, non intratterrà rapporti di alcun tipo con soggetti che non intendano operare nel rigoroso rispetto della normativa vigente, e/o che rifiutino di comportarsi secondo i valori e i principi previsti dal Codice Etico e di Comportamento.

Nei rapporti con il personale Autoblok S.p.A. privilegia la comunicazione, il dialogo ed il confronto per superare eventuali incomprensioni ed incoraggia in questa attività tutto il personale ed in particolare preposti e dirigenti. Come estrema risorsa ricorre infine a provvedimenti disciplinari, rispettando in modo rigoroso la sequenza progressiva e le modalità previste dagli specifici capitoli del Contratto Collettivo di lavoro in vigore.
Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro prevede infatti, per mancanze nel rispetto di una specifica e documentata casistica di doveri, una progressione di provvedimenti disciplinari, di cui citiamo la solo sintesi:
• rimprovero verbale;
• rimprovero scritto;
• multa non superiore all’importo di tre ore di retribuzione minima tabellare;
• sospensione dal lavoro e dalla retribuzione fino a tre giorni;
• licenziamento.
Divulgazione del codice etico e di comportamento
Il presente “Codice” emesso da Autoblok S.p.A. è portato a conoscenza del personale aziendale e di qualsiasi altro soggetto terzo che possa agire per conto dell’Azienda. Tutti i citati soggetti sono tenuti ad apprendere e a rispettarne contenuti.
Una copia del “Codice Etico di Comportamento Aziendale” deve essere presente su ogni sito di lavoro.

Caprie (TO), 07 Novembre 2015

Autoblok S.p.A.

Allegato

(Revisione 1 del 07 novembre 2015)
Codice etico e di comportamento
Autoblok S.p.A. ha sviluppato la propria attività industriale, crescendo e rafforzandosi, in completa armonia con il patrimonio umano e ambientale della Val Susa.
L’azienda si avvale della cura e della tradizionale laboriosità del personale della Valle per eseguire lavorazioni meccaniche e costruire prodotti destinati ad un mercato mondiale .
L’azienda esegue lavorazioni meccaniche di precisione in media serie ed i prodotti di Autoblok S.p.A. sono realizzati in sicurezza con tecnologia affidabile , precisa e compatibile con le risorse naturali della zona.
Lo scopo del codice è di ribadire a tutto il sistema direzionale, al personale aziendale l’impegno a mantenere in ogni circostanza un comportamento etico, così inteso perseverare nel rigoroso rispetto di leggi regolamenti e norme applicabili.
Questo impegno implica:
• rispettare in modo rigoroso le leggi vigenti ovunque Autoblok S.p.A. Operi;
• operare con correttezza e cortesia nei rapporti tra i colleghi;
• rispettare gli interessi di ogni altro interlocutore (clienti, consumatori, istituzioni, autorità pubbliche e la comunità esterna);
• sviluppare la politica commerciale in modo da diffondere la cultura del recupero e del riciclo ed indirizzare i propri clienti verso prodotti compatibili con l’ambiente.

Il codice definisce inoltre le modalità per verificare l’effettiva osservanza delle procedure operative e delle sanzioni previste in caso di violazione, da parte del personale, non rispettoso del “Codice Etico di comportamento”.

Il Presidente